Dipendenze

Le dipendenze patologiche rappresentano tutti quei comportamenti che sfuggono dalla capacità di controllo dell’individuo, il quale si trova, suo malgrado, costretto a fare qualcosa in modo ripetitivo.
In passato la nozione di dipendenze includeva solo l’uso di sostanze psicoattive (droghe, alcol, farmaci); negli ultimi decenni il termine dipendenza viene sempre più frequentemente associato alla ripetizione incontrollata di altre attività per lo più lecite e socialmente accettabili, senza implicare l’uso di alcuna sostanza.
Ogni forma di dipendenza scaturisce dall’incontro con un nuovo ambiente, il quale offre attività che producono a breve termine una gratificazione attraverso una sensazione soggettiva positiva o una riduzione della tensione, facendo sì che l’individuo ricerchi in maniera compulsiva quell’attività allo scopo di provare i suoi effetti psichici ed evitare il malessere della sua privazione.

Dipendenze comportamentali

Si riferiscono ad una vasta gamma di comportamenti:

Negli ultimi dieci anni, grazie alla massiccia diffusione del web, sono sempre più diffuse dipendenze che implicano in  l’utilizzo del personal computer, ad oggi possiamo elencare:

  • Dipendenza da Smartphone (Nomofobia)
  • Dipendenza da Sesso Virtuale
  • Dipendenza da Social Network
  • Dipendenza da Videogiochi
  • Dipendena da Gioco d’Azzardo on-line
  • Dipendenza da Acquisti on-line
  • Sovraccarico di Informazioni (Info Surfing)

Un percorso psicoterapeutico specifico per una qualsiasi forma di dipendenza comportamentale è indirizzato a comprendere l’origine della dipendenza, dare un nuovo significato alla propria storia di vita, svolgere un lavoro sulle proprie emozioni e sulla comunicazione emotiva e sull’autostima, che permetta di costruire una motivazione per un possibile cambiamento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close